Analytics

Ad Personam Azienda dei servizi alla persona del comune di Parma

NEWS


» Archivio news

 
COVID-19: il punto della situazione in ASP

È trascorso ormai un mese dalla riapertura del 4 maggio e sono trascorsi quindici giorni da quella del 18 maggio, la cosiddetta “fase 2”. La situazione in ASP è per fortuna in evoluzione positiva: nell’ultima settimana sono presenti pochi casi di persone positive, peraltro completamente asintomatiche, in attesa di ulteriori tamponi e di cui auspichiamo la prossima negativizzazione.
Stiamo pertanto procedendo alla sanificazione di tutte le strutture (ai Lecci è già stata realizzata, con i primi momenti di vita all’esterno della casa per i residenti, con tutti i presidi e le attenzioni del caso). A breve, previa autorizzazione degli enti preposti, speriamo di poter organizzare incontri programmati con i familiari all’aperto, nei giardini delle CRA.
Ad oggi alcuni operatori socio-sanitari risultano positivi: solo due manifestano sintomatologie; a tutti i dipendenti è stato somministrato il test sierologico e nell’ultima settimana è in corso di programmazione la somministrazione anche per il personale amministrativo.
Nei servizi di housing sociale tutto sta procedendo per il meglio, e si iniziano a progettare modalità possibili di riapertura, ben organizzate e con i dovuti distanziamenti sociali, in accordo con il comune: nasce il progetto Ri-connettersi.
Sono diminuiti anche i decessi determinati dal coronavirus, anche se abbiamo avuto la perdita di alcune persone per altre cause: sono guarite un centinaio di persone a suo tempo risultate positive.
La situazione richiede comunque di continuare ad avere una certa attenzione ai comportamenti da tenere per prevenire nuovi contagi, dato che non sappiamo come si potrà muovere l’epidemia nei prossimi giorni e mesi.
È continuata in modo positivo la collaborazione con l’AUSL e l’azienda Ospedaliera, sia attraverso il servizio territoriale, le cosiddette USCA - Unità speciali di continuità assistenziale, che l’Ufficio Igiene e la Medicina del Lavoro.
Comune e Ufficio di Piano hanno costantemente supportato ASP nelle necessarie decisioni programmatorie. Abbiamo purtroppo dovuto tenere ancora chiuse le strutture agli accessi esterni e impedire le uscite degli ospiti: abbiamo mantenuto i rapporti con familiari e tra ospiti e familiari attraverso le videochiamate e le video conferenze. A questo scopo abbiamo anche acquisito ulteriori strumentazioni informatiche.
Speriamo di poter ritornare presto ad una normalità di vita per ospiti, familiari e operatori, pur rispettando le modalità preventive che dovranno obbligatoriamente essere applicate per evitare nuovi contagi.

Chi siamo
Statuto e regolamento
Organigramma
I nostri servizi
Carta dei servizi
Portale Appalti